Aziende agricole: comunicazioni INPS solo tramite cassetto previdenziale
Date: 4 Dicembre 2017
|
Posted by:

I datori di lavoro agricoli, diversamente dalla generalità dei datori di lavoro, denunciano trimestralmente all’INPS, tramite il modello DMAG, i lavoratori occupati alle dipendenze ed i relativi dati retributivi e contributivi, ai fini dell’accertamento e della riscossione dei contributi.

Il calcolo dei contributi viene effettuato dell’Istituto in base ai dati occupazionali dichiarati per ciascun trimestre tramite il DMAG e la relativa riscossione avviene mediante invio postale al datore di lavoro di uno o più modelli F24 precompilati dall’INPS.

Unitamente al modello F24, l’Istituto invia anche un prospetto in cui sono evidenziati i calcoli – comprensivi della riscossione dei contributi contrattuali e delle agevolazioni spettanti – attraverso i quali si arriva alla determinazione dell’importo netto da versare.

L’INPS, con il Messaggio n. 3284 dell’11 agosto 2017, rende noto che:

  • a partire dal 1° trimestre 2017 (versamento 16 settembre 2017),
  • le lettere contenenti i dati per la compilazione degli F24 utili al pagamento dei contributi dovuti dalle aziende agricole saranno disponibili esclusivamente nel Cassetto Previdenziale Aziende Agricole.

In altre parole, le comunicazioni non saranno più inviate dall’INPS con modalità cartacea all’indirizzo delle aziende interessate ma saranno disponibili solo nel Cassetto Previdenziale Aziende Agricole.

L’Istituto precisa, inoltre, che:

  • resta invariata, accedendo al Cassetto Previdenziale Aziende agricole, la modalità di stampa del modello precompilato F24 sino alla data di scadenza del pagamento;
  • sarà disponibile la nuova funzionalità “F24 – Ristampa ultima emissione” che consentirà agli intermediari la ristampa degli F24 delle aziende per le quali operano.